Stampa la pagina corrente  Mostra la mappa
Frossard-Andre
Autore:   Frossard André
Titolo evento:   Ero un ateo tranquillo
Data evento:   23-Gen-1970
Stagione:   1969 - 1970
 
Autore:  Frossard André
Attività autore:  Scrittore, giornalista
Luogo di nascita:   Belford  Anno di nascita:  1915 
Luogo di morte:   --  Anno di morte: 1999

André Frossard, scrittore e giornalista, ben noto ai lettori del Figaro, dell'Express e del Nouvel Observateur, è balzato alla ribalta internazionale per un libro pubblicato nel gennaio del 1969 e che porta un titolo apertamente provocatorio, nel tempo della teologia della “morte di Dio”: Dieu existe, fe L'ai rencontré. In questo libro Frossard racconta la sua conversione dall'ateismo alla fede cattolica, a trent'anni di distanza dall'epoca in cui avvenne il fatto. Una conversione folgorante come quella di Paolo di Tarso sulla via di Damasco, ma accaduta in pieno secolo ventesimo a Parigi, dentro una piccola chiesa della rue d'Ulm. L'episodio mutò completamente la vita dello scrittore e ne ha condizionato tutta l'opera. Figlio di comunisti atei (il padre, Oscar Ludovico, f u segretario del pcf) nato in un piccolo paese dove non esisteva - caso forse unico in tutta la Francia - nemmeno una chiesa cattolica, aveva cominciato il lavoro giornalistico senza la minima preoccupazione religiosa; dopo la conversione, a ventitre anni, alternò l'attività di storico e studioso dei fatti religiosi a quella di osservatore di fatti politici, sociali, economici. Fra le sue opere ricordiamo: La maison des otages, Le sel de la terre, Histoire paradoxale de la IV République, Voyage au pays de Jésus, Les greniers du Vatican, Votre humble serviteur, Vincent de Paul.
Documentazione cartacea: Non disponibile

Registrazione audio: Richiedi

Indice degli argomenti - Filosofia e religione - Frossard André - Ero un ateo tranquillo