Stampa la pagina corrente  Mostra la mappa
Cederna-Antonio
Autore:   Cederna Antonio
Titolo evento:   Lo sviluppo della città e la salvaguardia dei centri storici
Data evento:   17-Feb-1961
Stagione:   1960 - 1961
Conferenze A.C.I.:   VI
 
Autore:  Cederna Antonio
Attività autore:  Critico urbanista
Luogo di nascita:   Milano  Anno di nascita:  1921 
Luogo di morte:   Milano  Anno di morte: 1996

Si deve al suo reale interesse per le questioni urbanistiche e ad una particolare sensibilità per i rischi cui è continuamente esposto il nostro patrimonio storico e naturale, oltre che ad eccezionali qualità di polemista, se Antonio Cederna, laureatosi a Pavia e poi perfezionatosi in Archeologia all'Università di Roma, va considerato come l'implacabile e necessario indicatore degli abusi e delle speculazioni che affliggono il nostro Paese. Chi ne ha seguito per anni, settimanalmente, l'appassionata opera sul Mondo, chi ne ha letto il volume I vandali in casa (1957) ha ragione di rammaricarsi che altri settori della nostra vita nazionale non abbiano altrettanti puntuali osservatori e giudici. Il suo recente volume, Mirabilia Urbis (1965), è una specie di guida di Roma alla rovescia: l'illustrazione cioè di come si è riusciti a massacrare una città storica e a costruire, contemporaneamente, una città «nuova», che di moderno ha solo la data, indegna degli uomini del nostro tempo e delle loro esigenze. Si deve all'opera di questo singolare critico e moralista (oggi collaboratore dell’Espresso), se il disordine urbanistico e la degradazione del territorio italiano incontrano sempre maggiori resistenze da parte dell'opinione pubblica.
Documentazione cartacea: Richiedi

Registrazione audio: Richiedi

Indice degli argomenti - Architettura - Cederna Antonio - Lo sviluppo della città e la salvaguardia dei centri storici