Stampa la pagina corrente  Mostra la mappa
Guéhenno Jean
Autore:   Guéhenno Jean
Titolo evento:   Un écrivain est-il un témoin ou un jouer?
Data evento:   15-Feb-1963
Stagione:   1962 - 1963
 
Autore:  Guéhenno Jean
Attività autore:  Scrittore , critico letterario
Luogo di nascita:   Fougères  Anno di nascita:  1890 
Luogo di morte:   Parigi  Anno di morte: 1978

Bretone, di famiglia operaia, dovette lasciare la scuola a quattordici anni per andare a lavorare in fabbrica e continuò a studiare per conto proprio, di sera, fino a guadagnarsi l'iscrizione alla Scuola normale Superiore. Fatta la guerra '14-18, continuò gli studi universitari sino a diventare professore e ad esercitare con la letteratura l'insegnamento nei licei di Parigi. Oggi, passati i settanta, e guadagnata una fama mondiale è Ispettore Generale onorario dell'Educazione Nazionale. L'uomo, la coscienza dell'uomo, le età dell'uomo: questi i motivi principali dell'opera di Jean Guéhenno che da un lontano studio su Michelet, l'Evangile eternel, dal fortunato saggio Caliban parte è giunto al consenso più esteso con Le journal d'un homme de quarante ans tradotto in varie lingue. Direttore della rivista Europe, condirettore del settimanale Vendredi, collaboratore alle Lettres françaises durante la Resistenza, dà alle stampe Dans la prison, compila il Journal des années noires (1939-44) pubblicato nel '47 ed intraprende la sua grande biografia di J.J. Rousseau edita in due volumi col titolo Jean Jacques - Histoire d'une conscience.
Documentazione cartacea: Non disponibile

Registrazione audio: Richiedi

Indice degli argomenti - Letteratura straniera - Guéhenno Jean - Un écrivain est-il un témoin ou un jouer?