Stampa la pagina corrente  Mostra la mappa
Ripellino Angelo Maria
Autore:   Ripellino Angelo Maria
Titolo evento:   Praga magica
Data evento:   17-Apr-1970
Stagione:   1969 - 1970
Conferenze A.C.I.:   XXVI
 
Autore:  Ripellino Angelo Maria
Attività autore:  Studioso della cultura slava, traduttore, poeta
Luogo di nascita:   Palermo  Anno di nascita:  1923 
Luogo di morte:   Roma  Anno di morte: 1978

Angelo Maria Ripellino, nato a Palermo nel 1923, direttore del l'Istituto di Filologia slava e professore di letteratura ceca e letteratura russa all'Università di Roma, è probabilmente il più noto e il più fecondo studioso della moderna cultura slava in Italia. Ma nulla in lui tradisce una mera vocazione di storico di una civiltà letteraria: Ripellino è infatti uomo di finissimo gusto, e non soltanto traduttore e critico di scrittori, ma poeta egli stesso, ricco, fervido e inquietante. L'elenco delle sue opere comprende infatti, oltre alle traduzioni, ai saggi, alle analisi critiche, anche tre raccolte di versi: Non un giorno ma adesso, La fortezza d'Alvernia, Notizie dal diluvio. La sua sensibilità poetica si è naturalmente affinata al contatto con i grandi alla cui opera si è accostato con spirito di scopritore e di pioniere: Chlebnikov, Pasternak, Blok, Majakovskij, Belyi, Holan, Norwid e molti altri, che egli ha amato prima ancora di studiarli e di tradurli. Fra i titoli della sua ricca produzione ricorderemo in modo particolare: Storia della poesia ceca contemporanea, l'antologia Poesia russa del Novecento (1954 e 1960) che è ormai un «classico» del genere, Majakovskij e il teatro russo d'avanguardia, Il trucco e l'anima, premio Viareggio del 1965.
Documentazione cartacea: Richiedi

Registrazione audio: Richiedi

Indice degli argomenti - Letteratura - Ripellino Angelo Maria - Praga magica