Stampa la pagina corrente  Mostra la mappa
Ungaretti Giuseppe (con Piccioni Leone)
Autore:   Ungaretti Giuseppe (con Piccioni Leone)
Titolo evento:   Letture di poesie di e con Ungaretti
Data evento:   26-Nov-1965
Stagione:   1965 - 1966
 
Autore:  Ungaretti Giuseppe (con Piccioni Leone)
Attività autore:  Poeta, scrittore
Luogo di nascita:   Alessandria d'Egitto  Anno di nascita:  1888 
Luogo di morte:   Milano  Anno di morte: 1970

Giuseppe Ungaretti costituisce nel panorama letterario italiano del nostro secolo un punto fermo di ineguagliabile coerenza stilistica e poetica. Autore di un non grande numero di libri di versi, noti tuttavia a un pubblico vastissimo, Ungaretti ha lavorato alla poesia per tutta la vita, con una ispirazione e una pazienza di creatore eccezionali. Dal giovanile Il porto sepolto, scritto in trincea durante la prima Guerra mondiale, all'Allegria, uscito nel 1919, al Sentimento del tempo (del 1933) a Il dolore, che reca la data del 1947, il suo cammino poetico si stempera dalle folgorazioni improvvise, estremamente soggettive, espresse in un linguaggio spezzato, cui fu falsamente attribuita l'accusa di ermetico, alle descrizioni oggettive, corali, in cui il ritrovato valore della parola umile e quotidiana si ricomponeva in una metrica più tradizionale, fino alle distese, struggenti liriche del Dolore, della Terra promessa, di Un grido e Paesaggio e Taccuino di un vecchio. Nato nel 1888 ad Alessandria d'Egitto, Giuseppe Ungaretti ebbe nel 1942 la cattedra di letteratura italiana a Roma. È presidente dell'Unione europea degli scrittori.
Documentazione cartacea: Non disponibile

Registrazione audio: Richiedi

Indice degli argomenti - Letteratura - Ungaretti Giuseppe (con Piccioni Leone) - Letture di poesie di e con Ungaretti