Stampa la pagina corrente  Mostra la mappa
Pareyson Luigi
Autore:   Pareyson Luigi
Titolo evento:   Esistenzialismo e letteratura
Data evento:   Non disponibile
Stagione:   1947 - 1948
 
Autore:  Pareyson Luigi
Attività autore:  Filosofo
Luogo di nascita:   Piasco (Cuneo)  Anno di nascita:  1918 
Luogo di morte:   Rapallo (Genova)  Anno di morte: 1991

Luigi Pareyson, ordinario di filosofia teoretica nella facoltà di Lettere e filosofia dell'Università di Torino, è particolarmente noto per i suoi studi sull'esistenzialismo e per la sua teoria della «formatività» che, sorta come critica dell'estetica crociana, si è poi sviluppata in modo originale attraverso una serie di opere come Estetica del 1954, I problemi dell'estetica del 1961, Teoria dell'arte, L'esperienza artistica e Conversazioni di estetica, tutti del 1966. Laureatosi in filosofia nel 1939, a ventun anni, Pareyson si dedicò inizialmente allo studio dell'esistenzialismo, che lo condusse, attraverso il riconoscimento del valore della «persona», totalità irripetibile e inconfondibile, al recupero del Cristianesimo. A questo periodo appartengono La filosofia dell'esistenza e Carlo Iaspers del 1940 e Studi dell'esistenzialismo che fu pubblicato nel '43. Negli anni successivi precisò a se stesso le direttive principali dei suoi interessi: l'esistenzialismo, cui dedicò Esistenza e persona, l'idealismo classico tedesco, con il volume Fichte. Fra i titoli delle sue opere più recenti: Unità della filosofia, Pensiero espressivo e pensiero rivelativo, Filosofia e ideologia, e i già citati volumi di estetica. In quest'ultimo anno ha ottenuto il premio dell'Accademia dei Lincei per la filosofia.
Documentazione cartacea: Non disponibile

Indice degli argomenti - Filosofia e religione - Pareyson Luigi - Esistenzialismo e letteratura