Stampa la pagina corrente  Mostra la mappa
Berrigan-Daniel
Autore:   Berrigan Daniel
Titolo evento:   Coscienza e non violenza negli USA 1960-1970
Data evento:   01-Feb-1974
Stagione:   1973 - 1974
Conferenze A.C.I.:   XXXVIII
 
Autore:  Berrigan Daniel
Attività autore:  Padre Gesuita
Luogo di nascita:   Virginia (Minnesota)   Anno di nascita:  1921 
Luogo di morte:   --  Anno di morte:   --

Daniel Berrigan, padre gesuita, è stato per anni al centro di appassionate polemiche negli Stati Uniti. Impegnato, insieme al fratello Philip, dei padri Giuseppini, nella lotta contro la guerra in Vietnam, ha sfidato più volte la legge del suo Paese ed è stato sottoposto a procedimenti giudiziari e condannato, in particolare, per aver distrutto documenti militari in alcuni uffici di leva, secondo uno stile di dissenso adottato anche da altri gruppi pacifisti. Padre Berrigan, figlio di un sindacalista di origine irlandese e di un'immigrata tedesca - entrambi socialisti – appartiene a quell'ala del progressismo cattolico che ha assunto in questi anni il compito di difendere i diritti civili degli strati socialmente depressi della società americana: i poveri, i negri, le minoranze di ogni genere «emarginate». In questo conflitto di carattere più morale che politico, padre Daniel Berrigan si è più volte posto in opposizione alle stesse gerarchie cattoliche; in particolare, suscitò notevole scalpore una sua lettera aperta, molto coraggiosa, ai superiori del suo Ordine. Nel vivo della battaglia pacifista per il Vietnam, gli fu proibito di tenere una omelia nella cattedrale di San Patrizio a New York: egli parlò ugualmente a una folla di seguaci in un memorabile sit-in nella 51 ma strada.
Documentazione cartacea: Richiedi

Indice degli argomenti - Storia e società - Berrigan Daniel - Coscienza e non violenza negli USA 1960-1970