Stampa la pagina corrente  Mostra la mappa
Cederna-Camilla
Autore:   Cederna Camilla
Titolo evento:   Vita e lavoro di una giornalista
Data evento:   Non disponibile
Stagione:   1972 - 1973
 
Autore:  Cederna Camilla
Attività autore:  Giornalista, scrittrice
Luogo di nascita:   Milano  Anno di nascita:  1911 
Luogo di morte:   Milano  Anno di morte: 1997

Camilla Cederna è uscita da tempo dai ranghi del puro e semplice giornalismo, benché nessuno possa mettere in dubbio la sua fedeltà al mestiere che esercita, con passione, abilità, eleganza e intelligenza critica, fin dal 1945. Essa è ormai diventata un personaggio chiave di quella contestazione democratica che mira a muovere a favore della giustizia larghi strati dell'opinione pubblica attraverso una libera, spregiudicata ma civile ricerca della verità nei problemi più scottanti della nostra vita nazionale. Redattrice e inviata speciale dell'Europeo e poi dell'Espresso, Camilla Cederna ha scritto corrispondenze dalla Cina, dall'America, dall'Urss, dalla guerra d'Algeria; ha intervistato uomini politici e personalità dell'arte e della cultura; è intervenuta in modo penetrante e tempestivo, spesso con tagliente ironia, in molti dei fatti più clamorosi degli ultimi anni, sino alla drammatica vicenda Pinelli-Valpreda. Intorno a questo caso ha pubblicato sull'Espresso una serie di martellanti articoli, svolti poi con eccezionale piglio polemico nel pamphlet Finelli, pubblicato nel 1971. I titoli degli altri suoi libri: Noi siamo le signore, La voce dei padroni (1962), Fellini 8½ (1963), Signore e signori (1966), Le pervertite (1968), Maria Callas (1968).
Documentazione cartacea: Non disponibile

Indice degli argomenti - Storia e società - Cederna Camilla - Vita e lavoro di una giornalista